Stopper, l'integratore per dire stop alla diarrea. Rimedi e soluzioni

Stopper, l'integratore per dire stop alla diarrea. Rimedi e soluzioni

- Categorie : Salute
star
star
star
star
star

In caso di diarrea le feci risultano essere più molli, tendenzialmente liquide.

La diarrea può essere accompagnata da: crampi e dolore, gonfiore e flatulenza, nausea e vomito. Se la frequenza di emissione di feci è superiore a tre volte al giorno si parla di dissenteria. Questa può essere acuta o cronica.

Le cause della diarrea sono diverse:

-Infezioni e parassitosi

-Malattie croniche infiammatorie autoimmuni (colite ulcerosa, morbo di Crohn).

-Alterazioni anatomiche-funzionali dell'apparato digerente.

-Cibi con irritanti e/o stimolanti (peperoncino, pepe, caffeina, alcol ecc).

-in presenza di intolleranze come Lattosio e glutine -Alterazione della flora batterica intestinale.

-Disturbi dell'umore: ansia - panico.

La diarrea può causare disidratazione, perdita di minerali, malnutrizione, ragadi anali e infiammazione del plesso emorroidario.

L'integratore che si è mostrato molto efficiente in caso di diarrea è l'integratore Stopper. Si tratta di un dispositivo medico ad azione addensante fecale e depurativa del lume intestinale, utile nella diarrea di varia origine e nell’incontinenza fecale.

Stopper è utile nell’accelerato transito intestinale, nella diarrea di varia origine e nell’incontinenza fecale secondaria ad alvo fluido. Il prodotto si contraddistingue per l’ottima palatabilità: gusto agrumato.

Stopper è utile come coadiuvante negli esiti della chirurgia dell’apparato digerente, compresa la chirurgia dell’obesità; in caso di alvo diarroico da intestino irritabile; di “diarrea del viaggiatore” o per migliorare la continenza fecale in presenza di alvo fluido.

Nelle condizioni nelle quali la diarrea si associa a disidratazione grave Stopper può essere vantaggiosamente utilizzato nei bambini.

Stopper si è mostrato vincente nei disturbi gastrointestinali perchè il principio attivo è rappresentato da Diosmectite, un particolare tipo di argilla caratterizzata da una struttura a fini lamelle sovrapposte, che le conferisce un alto potere addensante e adsorbente, rendendola capace di incorporare i liquidi presenti nel lume intestinale, aumentando la consistenza delle feci e rallentandone il transito e l’espulsione. Vediamo i vantaggi procurati da Stopper:

-Aumento nella consistenza fecale.

-Adsorbimento di sostanze possibilmente coinvolte nell’eziologia del sintomo diarroico.

-Protettivo della mucosa intestinale. Condizioni per le quali ne è consigliata l'assunzione:

-Diarrea acuta tossinfettiva (virale, batterica), diarrea del viaggiatore.

-Diarrea cronica: da colon irritabile, da malattia infiammatoria cronica intestinale, da farmaci.

-Diarrea associata a chemioterapia e a radioterapia.

-Diarrea da sindrome da intestino corto secondaria a chirurgia colon rettale (anastomosi intestinali, ileoanoanastomosi, anastomosi coloanale con deficit della continenza, ecc).

-Diarrea da chirurgia bariatrica (interventi malassorbitivi). -Incontinenza fecale di grado lieve e moderato da sindrome del pavimento pelvico.

-Diarrea da neuropatia autonomica.

Secondo la Gastroenterologia ufficiale così si esprime parlando di diarrea: “Interessante l’utilizzo dell’argilla, la cui caratteristica è la presenza di silicati puri o misti in cui predomina l’alluminio, che le conferisce una capacità assorbente, che ne spiega il millenario utilizzo nella medicina tradizionale dell’area mediterranea per le patologie digestive (geofagia). Nella diarrea acuta il potere assorbente si esplica in particolare nei confronti delle tossine batteriche o virali, di alimenti, farmaci, sali biliari che possono ledere l’integrità della mucosa intestinale e provocare diarrea: tali sostanze vengono meccanicamente tenute lontane dalla mucosa e portate via (adsorbite) dall’argilla. Interessante anche l’utilizzo nella forma diarroica della sindrome del colon irritabile e nella diarrea da “intestino corto”.

Effettua il login per valutare questo articolo

Condividi